Shot with DxO ONE
Single Shot

Blare Runner

Immagine
Single Shot

La Bella Italia

Immagine
Single Shot

A Classic in London

Immagine
Single Shot

Piccadilly Arcade

Immagine
Processed With Darkroom
Single Shot

Panoramic

Immagine
Stories

#6 Florence

Dante, Leonardo and the Medici.
I
t’s been so beautiful visiting and spending time in Florence, that wait to write a blog and share the photos I took there, it’s a pity.
Worldwide Florence is considered an amazing place full of art and history and young artists come from everywhere to study or just to admire the beauty of it. Nothing truer than that. Since we arrive in our gorgeous hotel literally 1-minute walk from Piazza della Signoria, you get captured by the details, the art and the beauty of the old building. Palazzi as we calling them in Italy. It sounds better than just building.
Every street is crowded. People everywhere taking pictures, selfies, eating massive panini (we call it panino because is just one. Panini in my language is plural just to let the English reader acknowledge this fact. Joke) and licking beautiful, delicious ice cream enjoying the beautiful sun that broke the doggy weather of this year’s Easter holiday. You can walk everywhere and there is always something to frame and admire.
From the Ponte Vecchio on the river Arno, Palazzo Pitti and the gorgeous Giardini dei Boboli where you can enjoy a stunning view of the Città Vecchia (the historic city centre), the Duomo that to my eyes is the most beautiful cathedral I ever saw with an amazing combination of white, green and pastel pink marbles. Everything talked about art, smelled of history and I can imagine all those amazing artists that walked here through the centuries getting inspired by all this beauty.
People always taking picture of Nettuno from the front so I did the back too. I’m sure Bartolomeo Ammannati worked hard on the front as well as the back! Hope you enjoying it!
3 days aren’t enough for Florence considering that we also visited Camaiore, Pietrasanta and the sea that it takes just 1-hour drive from Florence. The magic of Florance and Tuscany spread to the whole region. If you want to have a good time and get lost in art and beauty I can suggest it. I Hope you will enjoy the photos as I hope you enjoyed this slightly longer story!

Dante, Leonardo e i Medici..
V
isitare Firenze é stato emozionante, meraviglioso e pensare di dover aspettare a scrivere il blog mi sembrava un vero e proprio delitto. Firenze é considerata nel mondo una città meravigliosa piena di arte e di storia tanto é vero che giovani aspiranti artisti da tutto il mondo decidono di completare i loro studi proprio nella città dei Medici. Dal momento in cui siamo arrivati al nostro centralissimo albergo a due passi da piazza della signoria sei subito circondato dalla bellezza, dai dettagli dei palazzi antichi.
Le vie erano affollate di persone a scattare fotografie e selfies, mangiando mostruosi e gustosi panini locali e gelati in un soleggiato weekend a spezzare la monotonia del clima un pò pazzo delle vacanze pasquali.
Visitiamo il Ponte Vecchio sul fiume Arno, Palazzo Pitti e i meravigliosi Giardini dei Boboli da dove si gusta una meravigliosa vista della Città Vecchia, il Duomo che ritengo il più bello che abbia mai visto. Quel accostamento di marmo bianco, verde e rosa pastello é semplicemente meraviglioso. Ogni angolo, ogni dove parla d’arte, profuma di storia e non fatico ad immaginare come gli artisti passati per queste vie siano stati inspirati da tutte queste meraviglie nel corso dei secoli.
Siccome sono sicuro che Bartolomeo Ammannati ha lavorato duramente su entrambi i lati della statua di Nettuno ho deciso di fotografarli entrambi anche perché la gente si sofferma sempre e solo al fronte delle statue. Vi piace?
3 giorni non sono a sufficienza per visitare Firenze sopratutto considerando che abbiamo anche visitato Camaiore, Pietrasanta e i loro lidi che distano non più di un’ora di strada dalla città. La magia di Firenze e della Toscana infatti si espande a tutta la regione. Beh noi italiani conosciamo la bellezza del nostro paese (qui il post finisce diversamente dalla versione inglese) e se non siete stati ancora a Firenze o se come me avete aspettato 40 anni, non perdete tempo e andateci perché non ve ne pentirete. Buona visione.

Continue reading

Standard
Stories

#5 From the City to Stansted.

A different Journey.
I
’ve been quite absent from the blog and my stories and I missed look back at my unpublished pictures from my last few months and now, few days before Easter, I’m going to publish photos I took at Christmas time. They come from a different time I’m used to be in London as I was travelling back to Italy and so, on Saturday just before the days of celebration, I decided to take some extra time to get at the airport and walk in the early afternoon from London Bridge to Liverpool Streets stations. I’m not used having people around me when I’m shooting but it’s been really fun trying to think in advance how I could get some of them in it. With these long days and with more light throughout the afternoon, I might change my routine and to be completely honest sunrise it’s really early now! So please sit back and relax, enjoy the photos and let me know what do you think! Looking forward to hearing from you guys.

Un tragitto diverso tanto per cambiare..
É
un pò di tempo che per diversi motivi sono stato distante dal mio blog e mi é mancato non poter guardare, selezionare e scrivere storie delle mie foto non ancora pubblicate, e così a qualche giorno dalla Pasqua andiamo indietro fino al Natale dello scorso anno. Di rientro in Italia per le vacanze natalizie, decido di fare un giro nel primo pomeriggio in un momento della giornata a cui non sono abituato, partendo da London Bridge fino ad arrivare a Liverpool Street. Avere persone attorno a me mentre fotografo é abbastanza inusuale per le mie abitudini ma devo ammettere che é stato anche interessante cercare di pensare in anticipo come usarle a mio piacimento. Le ore di luce sono aumentate ora e quindi mi divertirò a cambiare per un pò la mia routine fotografica alla scoperta della città in situazione diverse dal solito. Ora sedetevi e rilassatevi guardando le prossime fotografia e fatemi sapere cosa ne pensate. Vi aspetto!

Continue reading

Standard
Stories

#4 Always London

It’s always different.
L
ondon is so big that doesn’t matter how many times you walk through streets. You’ll notice and discover details you missed or didn’t notice last time you visited. Different lights, different hours, different people, the magic happen again and a whole new world is opening to your eyes. It doesn’t matter if you been in Zone 1 two weeks before. Everything around you change. A window you didn’t spot before, a subway you didn’t walk through, a different corner you can frame in a another way and creativity is knocking to your thought with a completely different perception. A different story to tell every time. Sometimes is just pictures, sometimes is a whole stories of people in the early hours of the city. I’ll never get bored of London.

É sempre differente..
L
ondra é cosi vasta che non importa quante volte percorri le sue vie. Ogni volta noti e scopri dettagli che la volta precedente non avevi notato. Una luce diversa, orari differenti, diverse persone e allora la magia si accade ancora. Un nuovo mondo si apre di fronte a te. Non importa se hai appena visitato Zona 1 solo due settimane prima, ogni cosa cambia. Una finestra che non avevi notato, un sottopasso che non avevi attraversato. Angoli differenti che puoi imprimere in una nuova fotografia, in una differente immagine ed é cosí che la creatività bussa alla tua porta. Una differente storia da raccontare ogni volta. A volte può essere solo una foto. A volte nuove storie di persone. Ad ogni ora. Non ti puoi annoiare.

Continue reading

Standard
Stories

#03 Travelling home

I’m coming home today.
I
have been waiting for this post for a while. As an Italian creative living in London I’m travelling back to Italy quite a lot and although the whole journey gets you too tired, at the same time for a photographer is interesting as you can come across too many people, tourist and fellow Italians and you can’t stop to laugh at their behaviour.
Since I left Italy one of my favourite movies is Love Actually as I feel I belong to all those people gathering with their family and relatives and make me realise I want to write a post or project about it.
I love going home and it’s the occasion to capture those moments, those people and their joy and sadness, people on their own, families, commuters, airports and trains employees and the craziness they have to cope every single day because of us. I laugh a lot looking all those funny and crazy situations and gosh god bless them.
Airports aren’t always busy. Sometimes you can capture the emptiness at bars, along the corridors to the gate, at the shops and at the waiting lounge. When is busy everything change, people go mad, screaming what they believe are their rights and there at the end, your flight will be delay and did happen many times. And when you there, standing in the cue witnessing to those moments you thinking: I’m already home. I’m already in that crazy, beautiful place called Italy.

Casa. Sto arrivando..
É
da un pò che ho in mente di scrivere questo post. Essendo un creativo che vive a Londra mi ritrovo spesso a rientrare in Italia e anche se é stancante allo stesso tempo é interessante per un fotografo come me spostarti spesso ed incontrare durante il proprio viaggio tante diverse persone, turisti e compaesani e divertirsi a guardare i loro comportamenti a volti quasi ridicoli.
Love Actually é uno dei miei film preferiti da quando mi sono trasferito proprio perché mi sento parte di quella parte di mondo che viaggia per raggiungere la propria famiglia e famigliari e proprio per questo tempo fa ho pensato a questo post.
Adoro tornare a casa ed oltretutto é anche l’occasione per divertirmi a catturare le emozioni, i momenti di tristezza, solitari, famiglie e dipendenti degli aeroporti e delle ferrovie che devono sopportare la pazzia dei viaggiatori ogni giorno. Poveri loro.
Il bello degli aeroporti é che non sono sempre pieni e invasi di pazzia. A volte sono calmi e vuoti e puoi catturare momenti di tranquillità ai bar, lungo i corridoi che portano ai gate, nei negozi e nei lounge. Al contrario quando é pieno tutto cambia completamente. Gente che urla e diventa matta e che vuole avere ragione a tutti i costi e litiga animatamente e così il tuo volo spesso ritarda, però é divertente essere lì in coda e pensare: sono già a casa. Sono già nel mio pazzo ma bellissimo paese chiamato Italia.

Continue reading

Standard

#Lightroom #ShotOnMoment #ShotoniPhone #colour #colours #colourful #instagramers #instagramhub #instagram #instadaily #artistoninstagram #project #photos #snap #photography #mobile_photography #ig_color #ig_shotz #ig_worldclub #ig_today #today #pic #picoftheday #pictures #iphonephotography #mobilephotography #mobilephotographer

Single Shot

Blade Runner

Immagine